Articoli

Perché è importante calcolare la redditività del tuo lavoro

Calcular rentabilidad trabajo

Calcolare la redditività dei lavori che facciamo, specialmente quando siamo imprenditori, è fondamentale. Tuttavia questo è un aspetto sul quale a volte sorvoliamo oppure che mettiamo in secondo piano.

Non sto inventando nulla di nuovo, di fatto questo ha molto a che vedere con l’economia di base dell’impresa. Però è importante metterlo in pratica.
Per alcuni motivi molto importanti:

Da una lato dobbiamo essere consapevoli al momento di avviare un’attività che dobbiamo adottare un atteggiamento da imprenditori e da economisti. Dall’altro lato calcolare la redditività dei nostri lavori ci aiuta a prendere coscienza di quello che stiamo facendo, aiutandoci a prendere anche le decisioni più giuste.

Penso che siamo tutti d’accordo sul fatto che, quando decidiamo di avviare un’attività, l’obiettivo è quello di vivere del nostro progetto.
Per questo motivo sin dall’inizio del nostro progetto dobbiamo analizzare e misurare i risultati, prendere in esame ogni aspetto e, ovviamente, calcolare la redditività di quello che stiamo facendo.

Il primo passo dunque deve essere quello di non affezionarci ai nostri progetti. Naturalmente è probabile che si tratti del nostro sogno, delle nostre illusioni che cercano di materializzarsi, però dobbiamo essere coscienti sin dall’inizio che se le cose non vanno bene la priorità deve essere quella di non rovinarci. Fare un passo indietro per tornare ad avere un’altra opportunità che ci permetta di avanzare nuovamente in direzione del nostro sogno.
Viceversa se otteniamo dei risultati che ci fanno crescere allora dobbiamo trovare quel fattore che ha dato il via alla crescita e fare di tutto per potenziarlo e renderlo costante in maniera esponenziale. Ed è proprio qui che entra in gioco l’importanza di misurare la redditività dei nostri lavori.

Perché misurare la redditività dei tuoi lavori e/o servizi

Perché è il modo più affidabile per conoscere i prodotti o servizi che ti offrono la maggiore redditività e anche per rintracciare quelli che ti offrono una redditività bassa o nulla. Si tratta quindi del modo migliore per scartare o modificare quello che non è redditizio e potenziare e migliorare ciò che invece lo è.

Ti invito a porti la seguente domanda:

Qual è il guadagno netto che vuoi ottenere con la tua attività?

Non all’inizio della tua attività. Lo sappiamo che qualsiasi attività ha bisogno di un certo tempo così come di fare un certo percorso prima di poter arrivare ai guadagni sperati. Mi riferisco al tuo obiettivo.
Devi averlo molto chiaro sin dal principio e darli un valore.

Lasciati aiutare

È praticamente impossibile controllare in maniera professionale ogni singolo aspetto di un’attività ed è per questo che, in quei punti in cui non ti senti sicuro, sei cosciente di non avere il controllo o sai che non è competenza diretta della tua attività, allora lasciati aiutare!

Fatti consigliare dai professionisti adeguati in ognuno di questi aspetti. Per esperienza ti raccomando di farlo. Se non conosci la materia lascia che un commercialista si occupi delle questioni fiscali e contabili, se non sei un grafico affida il disegno del logo della tua attività a chi invece lo è…
In questo modo non solo guadagnerai tempo ma ti assicurerai di costruire un progetto su basi solide.

Ci sono costi che in realtà sono dei veri e propri investimenti.

Forza e coraggio allora!

Punta in alto. L’ ambizione non è negativa!

ambicion

Nell’articolo precedente vi ho parlato di ambizione. O meglio vi invitavo a fissare degli obiettivi ambiziosi, toccando di sfuggita questo tema e promettendovi che ne avrei parlato con più calma. Ritengo la questione talmente importante che ho deciso di dedicare un intero articolo sull’argomento ambizione, perché è una questione che è strettamente connessa all’attività imprenditoriale e in generale con la realizzazione di qualsiasi sogno.

Tendiamo a pensare che vivere giorno per giorno senza guardare troppo oltre sia l’ideale. Chi lo sa cosa può succederci domani? Certo ha la sua logica ma personalmente non è un opinione che condivido, almeno non del tutto.

Vivere intensamente e godere di ogni giorno è fondamentale. Dobbiamo approfittare di tutto ciò che abbiamo, assaporarlo ogni giorno. Ma questo non deve impedirci di puntare alto

Viviamo in un mondo la cui cultura, sin da quando siamo molto piccoli, ci dice che l’ambizione è qualcosa di negativo; ci fanno credere che essere ambiziosi ci trasforma in persone superficiali, materialiste ed egoiste. Grande errore. Questo porta molti di noi a cadere nel triste errore di aspirare a poco ed essere conformisti a causa della paura e dell’insicurezza create da queste credenze che la società provvede a inculcarci sin da quando siamo bambini.

Ti invito a tirare un colpo sul tavolo e a ribellarti. Essere ambiziosi non è niente di negativo! Non dubitare più di te stesso e delle tue capacità e comincia a pensare in GRANDE.

Pensa al tuo progetto, visualizzalo senza limiti…smettila di boicottarti e al posto di tarparti le ali un’altra volta comincia invece a volare.

Quante volte hai avuto un’idea o un sogno che volevi realizzare e hai trovato mille scuse e impegni per sminuire questa idea? E’ successo a tutti. Si chiama paura. Certamente è molto più facile lasciarsi trasportare dalla corrente che risalirla…e scegliamo di farci trascinare dalla paura e dall’insicurezza.
Tuttavia ti invito a recuperare queste idee e progetti che non hai avuto il coraggio di avviare, sogni irrealizzati, guardati intorno…
Sono sicuro che molti lo hanno già fatto. E allora perché non puoi farlo anche tu?

Quello che voglio dire è che avere paura va bene, quello che non va bene è lasciare che questa paura ci paralizzi. Lasciarsi dominare dalla paura è un GRANDE errore.
E per non cadere in questo errore il segreto è tutto nel pensare in GRANDE.

Lascia che ti dica una cosa: non sei l’unico che ha o ha avuto paura. Tutti abbiamo avuto paura qualche volta. Però devi sapere anche che la paura è qualcosa che tutti siamo capaci di vincere. Per farlo devi fronteggiarla a muso duro e convincerti che puoi farlo, solo così vincerai la paura.

Voglio concludere questo post con una domanda. E anche con una risposta.
Non fraintendetemi, non è questione di maleducazione…ma è la risposta che io considero più adeguata a questa domanda.
Tutti dovremmo dare questa risposta con tanta determinazione:

Che cosa sarebbe la vita se non avessimo il coraggio di provare qualcosa di nuovo? —Vicent Van Gogh—

A mio parere una grande risposta a questa domando è ciò che disse un giorno Voltaire: Chi vive prudentemente, vive tristemente.

E tu? cosa ne pensi dell’ambizione?