Articoli

Marketing predittivo: utilizza i Big data per anticiparti sul tuo pubblico

marketing predictivo

Sentiamo dire continuamente che i dati hanno un gran potere…ma sappiamo realmente quello che possono apportare al nostro progetto?

I Big data hanno contribuito a creare quello che si conosce come marketing predittivo. Un tipo di pubblicità che predice e anticipa i desideri degli utenti. Le imprese investono preventivamente nell’analisi per poter poi arrivare alla soluzione più soddisfacente per il loro pubblico e allo stesso tempo più redditizia.

Uno dei vantaggi del marketing predittivo è, senza alcun dubbio, che si tratta di un modello di pubblicità meno invasivo per gli utenti, perché mostra loro solo pubblicità relazionata alle ricerche che hanno fatto e ai gusti che hanno espresso.

Ci sono diversi modelli di marketing predittivo. Quello più comunemente utilizzato è quello che analizza i dati di ricerca degli utenti e altri dati per cercare di allinearsi con le esigenze e le necessità degli utenti stessi; inoltre viene realizzato un calcolo in tempo reale che ci permette di prendere determinate decisioni.

I Big data giocano un ruolo molto importante in questo tipo di pubblicità. Il marketing predittivo impiega i Big data come strumento fondamentale per segmentare in modo minuzioso il pubblico con l’obiettivo di poter realizzare successivamente azioni più mirate ed efficaci possibili, sviluppate in maniera personalizzata per ognuno dei sottogruppi.

Perché utilizzare strumenti di marketing predittivo

Engagement

Questo tipo di strumenti danno l’opportunità di conoscere le campagne più popolari e meglio accolte dal pubblico, questo permette di affinare il linguaggio, i messaggi e il tono.

Lead scoring

Gli strumenti di marketing predittivo sono capaci inoltre di assegnare valori a ogni lead in funzione del suo grado di engagement. Anche questo ci permette di affinare la strategia, conoscere i momenti in cui il target è più recettivo alla conversione e poter così personalizzare le azioni.

Fidelizzazione

Se dopo il primo acquisto il cliente è soddisfatto, i big data ci permettono di trasformare un singolo acquisto in un’abitudine ricorrente. Catturare nuovi clienti non è facile, per questo è una buona idea investire energia per trattenere coloro che si sono definiti soddisfatti dopo un primo acquisto. Proprio per questo motivo i suggerimenti o le offerte nel momento più adeguato risultano molto efficaci.

La conclusione è che, i dati personali, le analisi e i Big data sono oggi un pezzo fondamentale per la strategia di qualsiasi impresa o progetto.