Articoli

Come promuovere i post del tuo blog su Facebook e Twitter

promover posts en facebook y twitter

Il blog è uno strumento davvero potente per attirare traffico sulla tua pagina web e, in questo, i social networks possono rivelarsi il tuo più grande alleato.

Oggi desidero condividere con voi il mio metodo per diffondere e condividere i post del blog sui social networks con lo scopo di aumentare visibilità, portata e traffico.

Immagino sappiate benissimo che ci sono tantissimi tipi di social networks e che la scelta di utilizzarne uno piuttosto che un altro dipenda dal vostro target.

Io mi concentrerò sui principali: Facebook e Twitter.

Facebook

Facebook ci permette di condividere i nostri post in molti modi:

Link

Questo è il modo più semplice, facile e veloce. Non limitarti a pubblicare il link ma approfitta per fare domande agli utenti, invitarli a partecipare e generare interazione.

Immagini

Le immagini sono le protagoniste di Facebook. Qui si ha la possibilità di sperimentare, puoi provare  a utilizzare la stessa immagine che hai usato per illustrare il post oppure con un’immagine differente.  Puoi provare anche con un’immagine diversa ogni volta che condividerai lo stesso articolo.

Video

Anche i video sono in grado di generare una grande interazione. Per questo, se il post contiene un video, è il caso di approfittarne.

Inoltre se caricherai il video, o una parte di questo, come video nativo di Facebook, riuscirai a ottenere una partecipazione ancora maggiore.

Note

Sono risorse che vengono poco utilizzate ma che possono rivelarsi comunque molto efficaci, si tratta delle Note di Facebook.

E’ un’applicazione che include la propria rete e che permette una maggiore visibilità.

Utilizzando questo strumento per scrivere una parte del post e inserendo un link alla fine del testo riusciremo a generare un traffico maggiore.

Twitter

Twitter, nonostante sia differente rispetto a Facebook, permette di pubblicare in una forma molto semplice. Per pubblicare i tuoi post puoi ricorrere al titolo più il link senza dimenticare di includere alcuni hashtag correlati.

L’unica cosa da tenere presente è il limite di 140 caratteri.

Le immagini su Twitter solitamente occupano 24 caratteri. Quindi è possibile ottimizzare i caratteri,  includere link e inserire un titolo con immagine. Ho verificato che questo tipo di tweets generano più interazione e un interesse maggiore.

Non dimenticare che le immagini devono essere molto curate. Prova, sperimenta, sii analitico, osserva come reagiscono gli utenti davanti a un tipo di pubblicazione piuttosto che a un’altra, con una certa immagine o con un’altra, etc.

Poco a poco, man mano che conoscerai meglio gusti, preferenze e necessità, offrirai loro quello che desiderano.

E tu? Utilizzi qualche strategia di cui hai verificato l’efficacia e che funziona per diffondere i post su Facebook e Twitter?

Qui puoi vedere altre strategie per diffondere i tuoi post su Instagram e Pinterest.

Facebook Live Video per tutti

Facebook Live Video

Le celebrità sono state le prime a beneficiare dei Live Video di Facebook. Qualche tempo dopo era diventato uno strumento professionale disponibile anche per i giornalisti…Oggi finalmente Facebook ha deciso di fare dei suoi Live Video uno strumento per tutti.

Per coloro che ancora non conoscono i Live Video di Facebook si tratta di una funzionalità del tutto nuova che permette ai suoi utenti di postare video in streaming e condividerli con la sua rete di contatti.

 

Gli stessi responsabili della piattaforma hanno annunciato che questa nuova funzionalità, nonostante voglia essere uno strumento alla portata di tutti gli utenti iscritti, per il momento è disponibile solo per un gruppo limitato di questi, coloro che abitano negli Stati Uniti.

L’obiettivo dei Live Video è dare a qualsiasi utente la possibilità di condividere in tempo reale quello che sta guardando o  ciò che sta accadendo con tutti i suoi contatti o con quelli che desidera. Questa è proprio una delle caratteristiche principali di questa nuova funzione, l’utente infatti può decidere il suo pubblico in ogni momento. E mentre realizza la trasmissione in diretta, potrà conoscere il numero esatto di spettatori, il nome degli amici che stanno vedendo la sua trasmissione e la possibilità di commentare in diretta. Questo strumento permetterà anche di registrare i video che si trasmettono così che possano essere salvati e visualizzati in un secondo momento.

Quello che adesso ci sembra sorprendente presto sarà una funzione in più che avremo a nostra disposizione nello stesso menù che utilizziamo per aggiornare il nostro stato su Facebook.

Riceveremo anche le notifiche dei video in streaming che vengono trasmessi in ogni momento fra i nostri contatti e le pagine che seguiamo.

Lo abbiamo già verificato negli ultimi tempi, il video è arrivato per restare. In quello che è un futuro molto vicino sarà proprio l’audiovideo la vera chiave della comunicazione online.