7 strumenti gratuiti per una rapida analisi SEO

SEO

Il posizionamento sui motori di ricerca, (specialmente sul colosso Google), è uno dei principali obiettivi di qualsiasi spazio sul web (se non IL principale).
Tuttavia, posizionarsi fra i primi posti dei motori di ricerca non è certo un compito facile…Non esiste una formula magica né si può conseguire in maniera automatica; richiede dedizione, tempo e conoscenze specifiche per ottenerlo.
L’analisi SEO è uno degli aspetti fondamentali al momento di lavorare sul miglioramento del posizionamento di un sito web.
E aldilà del fatto che quest’analisi deve essere fatta in modo frequente e approfondita, quel che è certo è che esistono molti strumenti (gratuiti!) che ci permettono di realizzare analisi web a livello piÙ generale e in un modo molto rapido che, in alcuni casi, momenti e circostanze, possono essere davvero utili.
Ti mosto 8 di questi strumenti gratuiti per un’analisi SEO rapida e alla portata di tutti:

WooRank

WooRank è uno strumento molto pratico e completo perché non solo offre una diagnosi generale (traffico, popolarità sulle reti sociali, provenienza geografica delle visite, ottimizzazione mobile, redirezionamento, grado di ottimizzazione del titolo e della descrizione, links in-page, keywords…tra i tanti dati), ma offre anche consigli agli utenti e suggerimenti che permettono di migliorare il posizionamento web in funzione dei risultati dell’analisi realizzata.
E’ molto utile per coloro che hanno bisogno di un’analisi generale ma obiettiva e allo stesso tempo che offre soluzioni pratiche per migliorare il posizionamento del sito web.

SiteLiner

Questo strumento è pensato per esplorare e trovare i contenuti duplicati, links non funzionanti, link interni…
La versione gratuita ha un limite di 250 pagine web. Se non superi questo limite può risultare molto utile. E se vuoi analizzare e mantenere sotto controllo questi contenuti duplicati che così poco piacciono a Google allora forse puoi fare un passo in più e acquistare l’opzione a pagamento.

MetricSpot

MetricSpot ha come obiettivo principale offrire un’analisi dei principali elementi SEO on-page e off-page. Una volta realizzata quest’analisi fornisce un punteggio complessivo della pagina web che va da 1 a 100. L’analisi fatta con questo strumento include anche la revisione del pagerank, il traffico, backlinks, redirezionamento, ottimizzazione mobile, ottimizzazione delle immagini, keywords e metatag, links interni, usabilità, popolarità sui social media…

E’ molto simile a Woorank, forse la differenza principale è che MetricSpot non offre consigli per migliorare.

Cognitive SEO

Questo strumento è più focalizzato nel realizzare un’analisi dei link in entrata e offrire, in base a questo, una diagnosi. Offre informazioni sul volume dei link ottenuti e persi, le pagine che collegano, dofollow e nofollow, l’autorità del sito, numero e fonte dello stesso…A grandi linee possiamo definire Cognitive SEO come uno strumento pratico e interessante se hai bisogno di riferimenti generali sui link esterni che puntano al tuo sito web.

Majestic SEO

Continuando con l’analisi dei link, Majestic Seo potrebbe essere uno strumento complementare perfetto rispetto a quello che abbiamo visto sin’ora, Cognitive SEO.
Con Majestic SEO possiamo realizzare un’analisi dei backlinks e della strategia di linkbuilding di un sito web. Questo, insieme allo strumento precedente, ci permette di ottenere un’analisi completa in questo senso.
La versione gratuita è limitata. E se hai bisogno di un’analisi approfondita dei backlinks puoi ricorrere alla versione a pagamento.

PageSpeed Insights

Questo strumento è focalizzato nella ricerca di tutti quegli elementi che condizionano la velocità di caricamento del sito e su come migliorare questo aspetto. Inoltre quest’analisi viene effettuata sia per l’accesso da dispositivi mobili che da pc.
Infine c’è un punto extra a suo favore: può contare sul sostegno di Google.
Oltre all’analisi e a tutti questi elementi, questo strumento offre anche consigli e suggerimenti che permettono agli utenti di correggere e ottimizzare il sito web per ottenere una velocità di caricamento accettabile.
PageSpeed Insights genera anche dei piccoli suggerimenti per migliorare la velocità di caricamento delle singole pagine.

WebMeUp

Questo strumento è gratuito solo durante il periodo di prova, della durata di 15 giorni. Sono sufficienti però per valutare i vantaggi che offre, che non sono pochi. Questo strumento è molto completo a livello generale. Offre dati su fattori SEO (quantità di pagine indicizzate su Google, storico del dominio, informazioni sul dominio, IP…), keywords e rankings, pages (dofollow o nofollow, links interni e esterni, errori…), backlinks, social media (quanto vengono condivisi i link sui social, offre dati sulla strategia nella rete sociale di pertinenza, etc.), è possibile collegarlo a Google Analytics per avere informazioni ancora più precise e complete…In definitiva è uno strumento molto completo che vale la pena valutare durante il periodo di prova. Successivamente, in base alle tue esigenze, deciderai se ti convince o meno e se vale la pena provare la versione a pagamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.