Cómo promover los posts de tu blog en Instagram y Pinterest

como difundir post del blog en instagram y pinterest

Nel post precedente vi ho dato alcuni consigli su come diffondere i post del blog attraverso Facebook e Twitter in maniera tale da avere maggior portata, visibilità, interazione e traffico. Questa volta vorrei parlarvi di altri due social networks che hanno caratteristiche simili e che oltre a crescere in modo inarrestabile offrono risultati molto buoni se utilizzati consapevolmente per questo scopo: Instagram e Pinterest.

La caratteristica principale che questi due social networks hanno in comune è che si tratta di piattaforme molto visuali. In entrambi infatti sono protagoniste immagini e fotografie, sebbene a poco a poco stiano prendendo piede anche i video, che acquistano giorno dopo giorno sempre più terreno.

Instagram

Nonostante il fatto che su questo social network i link funzionino solo dalla bio di ogni profilo, non possiamo ignorare che Instagram ospita gli utenti più fedeli ai brand che seguono.

Quindi, se non possiamo pubblicare link sui nostri post, come faremo a portare traffico al blog tramite il nostro profilo su Instagram?

 

  1. L’opzione più ovvia e che sembra funzionare è, ogni volta che pubblichiamo un nuovo post,

cambiare il link sulla nostra bio, in modo tale che il post diriga direttamente al link.

  1. Come senz’altro saprete Instagram è un social network che ruota attorno alla fotografia,

approfittiamo della forza dei contenuti grafici per attirare l’attenzione degli utenti…Dedica

un po’ di tempo a selezionare le immagini, devono essere sorprendenti, attrattive.

Inoltre, anche se su Instagram non funziona, metti il link corrispondente al post seguito da

un messaggio che coinvolga il pubblico, una call to action, ricordando all’utente di copiare e

incollare il link sulla barra di navigazione per poter conoscere, vedere, leggere altri contenuti.

  1. Anche su Instagram, come in altri social, i video generano una maggiore interazione. Non

esitare ad utilizzarli per le tue call to action agli utenti e parlare brevemente con loro

(Instagram permette di caricare video di 15 secondi) dell’argomento del tuo nuovo post sul

blog.

Infine, come vi dicevo prima,  aggiungi il link alla descrizione con un’indicazione per

copiare e incollare nella barra di navigazione.

  1. Utilizza gli hashtag. Su questo social network gli hashtags sono molto efficaci per generare

una maggiore interazione.

 

Pinterest

Pinterest è un social network molto piacevole anche perché è davvero facile utilizzare il tasto “pin it” per diffondere una o più immagini che abbiamo scelto per illustrare il nostro post sul blog.

A partire da ciò tieni presente che Pinterest si organizza attraverso delle bacheche differenziate a seconda del tema.  Assicurati di inserire le immagini nelle bacheche associate.

Inoltre è possibile e raccomandabile aggiungere una descrizione. E, come per Instagram, gli hashtags sono efficaci e di grande utilità.

 

Proprio perché si tratta di due social molto visuali la creatività è un fattore chiave.

Inventa, sperimenta, lascia volare la tua immaginazione. E fai un’analisi attenta di quello che ti serve per potenziare successivamente quello che funziona.

E tu? Quali sono le strategie efficaci che utilizzi per diffondere i tuoi contenuti su Pinterest e Instagram?

Precisamente porque se trata de dos redes sociales muy visuales, la creatividad es un factor clave. Inventa, experimenta, deja volar tu imaginación. Y analiza lo que ocurre para luego potenciar lo que mejor funciona.

Y tú, ¿qué estrategias que te resulten efectivas utilizas para difundir tus contenidos en Pinterest e Instagram?

Come promuovere i post del tuo blog su Facebook e Twitter

promover posts en facebook y twitter

Il blog è uno strumento davvero potente per attirare traffico sulla tua pagina web e, in questo, i social networks possono rivelarsi il tuo più grande alleato.

Oggi desidero condividere con voi il mio metodo per diffondere e condividere i post del blog sui social networks con lo scopo di aumentare visibilità, portata e traffico.

Immagino sappiate benissimo che ci sono tantissimi tipi di social networks e che la scelta di utilizzarne uno piuttosto che un altro dipenda dal vostro target.

Io mi concentrerò sui principali: Facebook e Twitter.

Facebook

Facebook ci permette di condividere i nostri post in molti modi:

Link

Questo è il modo più semplice, facile e veloce. Non limitarti a pubblicare il link ma approfitta per fare domande agli utenti, invitarli a partecipare e generare interazione.

Immagini

Le immagini sono le protagoniste di Facebook. Qui si ha la possibilità di sperimentare, puoi provare  a utilizzare la stessa immagine che hai usato per illustrare il post oppure con un’immagine differente.  Puoi provare anche con un’immagine diversa ogni volta che condividerai lo stesso articolo.

Video

Anche i video sono in grado di generare una grande interazione. Per questo, se il post contiene un video, è il caso di approfittarne.

Inoltre se caricherai il video, o una parte di questo, come video nativo di Facebook, riuscirai a ottenere una partecipazione ancora maggiore.

Note

Sono risorse che vengono poco utilizzate ma che possono rivelarsi comunque molto efficaci, si tratta delle Note di Facebook.

E’ un’applicazione che include la propria rete e che permette una maggiore visibilità.

Utilizzando questo strumento per scrivere una parte del post e inserendo un link alla fine del testo riusciremo a generare un traffico maggiore.

Twitter

Twitter, nonostante sia differente rispetto a Facebook, permette di pubblicare in una forma molto semplice. Per pubblicare i tuoi post puoi ricorrere al titolo più il link senza dimenticare di includere alcuni hashtag correlati.

L’unica cosa da tenere presente è il limite di 140 caratteri.

Le immagini su Twitter solitamente occupano 24 caratteri. Quindi è possibile ottimizzare i caratteri,  includere link e inserire un titolo con immagine. Ho verificato che questo tipo di tweets generano più interazione e un interesse maggiore.

Non dimenticare che le immagini devono essere molto curate. Prova, sperimenta, sii analitico, osserva come reagiscono gli utenti davanti a un tipo di pubblicazione piuttosto che a un’altra, con una certa immagine o con un’altra, etc.

Poco a poco, man mano che conoscerai meglio gusti, preferenze e necessità, offrirai loro quello che desiderano.

E tu? Utilizzi qualche strategia di cui hai verificato l’efficacia e che funziona per diffondere i post su Facebook e Twitter?

Qui puoi vedere altre strategie per diffondere i tuoi post su Instagram e Pinterest.

Facebook Live Video per tutti

Facebook Live Video

Le celebrità sono state le prime a beneficiare dei Live Video di Facebook. Qualche tempo dopo era diventato uno strumento professionale disponibile anche per i giornalisti…Oggi finalmente Facebook ha deciso di fare dei suoi Live Video uno strumento per tutti.

Per coloro che ancora non conoscono i Live Video di Facebook si tratta di una funzionalità del tutto nuova che permette ai suoi utenti di postare video in streaming e condividerli con la sua rete di contatti.

 

Gli stessi responsabili della piattaforma hanno annunciato che questa nuova funzionalità, nonostante voglia essere uno strumento alla portata di tutti gli utenti iscritti, per il momento è disponibile solo per un gruppo limitato di questi, coloro che abitano negli Stati Uniti.

L’obiettivo dei Live Video è dare a qualsiasi utente la possibilità di condividere in tempo reale quello che sta guardando o  ciò che sta accadendo con tutti i suoi contatti o con quelli che desidera. Questa è proprio una delle caratteristiche principali di questa nuova funzione, l’utente infatti può decidere il suo pubblico in ogni momento. E mentre realizza la trasmissione in diretta, potrà conoscere il numero esatto di spettatori, il nome degli amici che stanno vedendo la sua trasmissione e la possibilità di commentare in diretta. Questo strumento permetterà anche di registrare i video che si trasmettono così che possano essere salvati e visualizzati in un secondo momento.

Quello che adesso ci sembra sorprendente presto sarà una funzione in più che avremo a nostra disposizione nello stesso menù che utilizziamo per aggiornare il nostro stato su Facebook.

Riceveremo anche le notifiche dei video in streaming che vengono trasmessi in ogni momento fra i nostri contatti e le pagine che seguiamo.

Lo abbiamo già verificato negli ultimi tempi, il video è arrivato per restare. In quello che è un futuro molto vicino sarà proprio l’audiovideo la vera chiave della comunicazione online.

 

7 Consigli utili per aumentare il proprio pubblico su Pinterest

conseguir seguidores en Pinterest

Nonostante il pubblico maschile sia in costante aumento, Pinterest continua ad essere un social network dove la maggior parte degli utenti sono donne. Gran parte di queste ha un età compresa fra i 25 e i 35 anni. Ti starai chiedendo se questi dati sono importanti. In effetti lo sono molto. Per aumentare il nostro seguito su Pinterest e ottenere il massimo da questo social (che ha tanto potenziale), dobbiamo conoscere molto bene chi è l’utente che pubblica su di esso e come condivide i suoi pin.

Se il vostro brand o attività commerciale ha un target come quello che ho appena descritto allora  è davvero raccomandabile la vostra presenza su questo social network.  Oggi vi svelerò alcuni “trucchi” che vi aiuteranno a prendere il meglio da questo social:

 

  1. Sii originale nel mettere nomi alle tue tavole

Crea una tavola per ogni tema e cerca di essere il più originale possibile al momento di mettergli un nome. Immagina di vendere dolci. Se chiami le tue tavole semplicemente “dolci” ti scontrerai con il fatto che ci saranno cento o forse mille tavole che si chiamano allo stesso modo. E’ questo è un problema. Un’alternativa potrebbe essere “Dolci momenti”.

 

  1. Sii costante

Pinterest ha bisogno della stessa assiduità e costanza che sono necessarie per gli altri social network. Bisogna organizzare un’attività quotidiana con orari determinati.

 

  1. Realizza delle call to action

Nella spiegazione delle immagini includi alcune call to action come per esempio una domanda. Oppure una frase, qualcosa che invogli l’utente a condividere la tua immagine.

 

  1. Diffondi le tue tavole in altri social

Se hai un profilo su Facebook o in qualsiasi altro social network approfitta per diffondere le tue tavole anche lì in modo tale che i tuo contatti sapranno di poterti trovare su Pinterest e si accorgeranno di come potrebbe essere interessante seguirti.

In questo modo porterai traffico al tuo profilo su Pinterest.

 

  1. Utilizza hashtags

Gli hashtags su Pinterest funzionano. Quindi non esitare ad utilizzarli.

 

  1. Crea tavole con foto delle persone che ti seguono

Un modo molto efficace di generare engagement è creare tavole con foto o immagini delle persone che ti seguono o dei tuoi clienti.

 

  1. Misura e analizza

Come per ogni social network, misurare e analizzare è molto importante. Solo così saprai quello che funziona, quello che non funziona, cosa potenziare…solo così potrai trionfare su Pinterest.

 

Avanti! Inizia a creare tavole, pin, commenta e approfitta di tutto quello che questo social network ha da offrire.