Big Data: che fare con i dati degli iscritti al tuo blog

big data

Big Data è un termine che ultimamente è risuonato spesso, soprattutto lo scorso anno. Tuttavia ci sono ancora concetti che riguardano i Big Data che sono abbastanza lontani dalla realtà, come ad esempio la credenza che siano una risorsa accessibile solo alle grandi compagnie. Con questo articolo vorrei condividere alcune idee per l’applicazione dei dati ottenuti attraverso l’iscrizione al vostro sito web o blog.

Sono in molti quelli che, dopo aver lavorato tanto e investito molto tempo per ottenere che lettori, fans e utenti si iscrivessero al loro blog, all’improvviso poi si ritrovano nella situazione di non saper effettivamente cosa fare con tutti i dati raccolti. Servono solamente per inviare una newsletter mensile e realizzare promozioni attraverso le email? Naturalmente no. La risposta è un chiaro e forte no. Tutti questi dati sono molto utili, ad esempio, se si cerca di aumentare la comunità del brand e anche per aumentare le vendite.

Se puoi già fare affidamento su un numero considerevole di iscritti allora puoi iniziare a trarre il massimo vantaggio da questi dati…

  1. Newsletters

Questo è l’uso più ovvio e comune. Ma non per questo meno efficace…

Una volta, non molto tempo fa, ho sentito qualcuno affermare che la mail era orma uno strumento vecchio, con le ore contate. Ma non è affatto così! Le email sono vive e vegete, più vive che mai. Le  email aziendali, preparate accuratamente e nel modo giusto, possono offrire al tuo brand vantaggi molto preziosi come fidelizzare clienti o aumentare le vendite.

Inoltre, se puoi contare su un numero abbastanza alto di iscritti (superiore a 1000 o 1500) puoi cominciare a utilizzare la segmentazione del tuo pubblico. Per fare un esempio semplice, se il tuo brand si occupa di vendere abbigliamento, non devi inviare gli stessi prodotti a uomini e donne, non credi? In questo caso sarebbe molto utile la segmentazione di genere, incluso per età…

  1. Utilizza i dati al momento di fare pubblicità

Personalizzare la pubblicità e organizzarla in modo tale che sia espressamente dedicata agli utenti interessati ai tuoi prodotti o servizi e, per questo motivo, più propensi a fare un “clic” su di essa, non solo farà in modo che la pubblicità sia più efficace, ma ti permetterà anche di risparmiare denaro.

Per far questo i dati che ti offre la tua lista degli iscritti non solo sono preziosi, ma necessari.

Questa è una strategia che puoi applicare a qualsiasi tipo di pubblicità nell’ambito digitale, che sia sui social media, attraverso Google Adwords, etc.

La segmentazione è la base, l’essenza dei Big Data. Dividere il pubblico in funzione delle sue caratteristiche concrete per poterlo raggiungere attraverso messaggi personalizzati, adattati ai loro gusti, esigenze e necessità.

 

Il tuo sogno merita questo sacrificio?

sacrificio

Quando parliamo o ascoltiamo qualcuno menzionare la parola “sacrificio”, generalmente associamo ad essa connotazioni negative. Ci hanno raccontato sin da piccoli che “per ottenere una ricompensa è necessario che ci sia un sacrificio”. Tuttavia, più che di sacrificio, io credo sia una questione di desiderio, approccio e disciplina.

Quando ci si lancia in un’avventura imprenditoriale è perfettamente normale perdersi in una serie infinita di questioni: la mancanza di tempo, non sapere esattamente cosa fare davanti ad ogni situazione o ostacolo che appare lungo il cammino, dove focalizzare l’attenzione e a cosa dare la priorità…E in molte occasioni si ha la sensazione di perdere molte cose e che i risultati non arrivino così in fretta come ci sarebbe piaciuto.

Si molte volte è questa la sensazione, ma non deve essere per forza così. O meglio, possiamo scegliere di vederla e pensarla in un modo diverso…Nessuno ha detto che sarebbe stato facile. E non lo è. Realizzare i tuoi sogni non è solo questione di desiderare e visualizzare, richiede sforzo, lavoro, disciplina e molta costanza. Però detto questo, non vedo perché bisogna pensare al “sacrificio” come qualcosa di negativo, possiamo intenderlo invece in positivo, possiamo pensare a una rinuncia a qualcosa che non ci piace (nonostante forse sarebbe più piacevole stare in un bar a prendere un caffè con amici) per ottenre qualcosa che desideriamo davvero ottenere.

 

Perché lo fai?

Avere chiaro il motivo per il quale si fa questo “sacrificio” è molto importante. Da questo dipenderà  la questione se realmente ne vale la pena o meno, se il motivo che ti spinge a farlo compensa tutto oppure no.

Un buon esercizio che aiuta a definire chiaramente questa idea è visualizzare il risultato, come sarebbe la tua vita se raggiungessi il tuo obiettivo. E, una volta che hai chiara questa immagine in mente, chiedersi, ne vale la pena?

Se la risposta è si allora avanti. Ma se credi che stai rischiando troppo o rinunciando a molto allora forse per quanto tu possa sacrificarti la realtà è che il gioco non vale la candela e non otterrai mai la giusta ricompensa.

Metti su una bilancia quello che desideri e quello che devi fare o smettere di fare o ottenere per conseguirlo… Il peso determinerà se devi continuare o meno.

 

Visualizza e definisci

Allo stesso modo è importante visualizzare dove desideriamo stare nel breve, medio e lungo periodo. Dove vogliamo arrivare.

Pensa a come vorresti che fosse la tua vita da qui a due anni, a cosa vorresti dedicare il tuo tempo, in cosa o dove vorresti lavorare, quante ore…E una volta che hai definito i tuoi obiettivi nel breve, medio e lungo periodo, allora è il momento di passare all’azione.

Ovviamente dovrai rinviare alcuni piani e fare cose che non ti piacciono… Ma ne varrà la pena. E se davvero lo desideri e lotti per questo, con il tempo potrai permetterti di delegare ad altri alcune delle funzioni che non ti piacciono tanto.

 

Scegli la via più adeguata

Ci sono molti modi per fare le cose. E si può raggiungere uno stesso obiettivo attraverso percorsi diversi. In base alla tua situazione dovrai decidere qual’è la tua via d’accesso al tuo sogno…

Alcune persone avranno bisogno di investire molto tempo, altre avranno obiettivi che richiedono maggior investimenti in denaro, etc. In funzione delle circostanze e delle tue necessità, potrai scegliere il modo migliore per te.

Ma soprattutto ricordati che sempre c’è un’opzione, per complicate che possano sembrare le cose. L’unica opzione che non bisogna scegliere è la decisione di non passare all’azione.

Cosa ti impedisce iniziare?

Sempre c’è qualcosa che ci tiene lontani da ciò che vogliamo ottenere. Quali sono i tuoi ostacoli? Identificali, analizzali e poi affrontali…Affrontarli è l’unico modo per liberartene.

 

Passa all’azione!

Se sai quello che vuoi, vale la pena lottare per questo e sei disposto a farlo, è il momento di agire.

Non arriverai da nessuna parte con le lamentele e le recriminazioni, ancor meno se non fai nulla per essere ogni giorno un po’ più vicino al tuo sogno.

Vedila in questo modo: non credi che il vero sacrificio consiste nel vivere una vita che non ti piace facendo qualcosa che non ti soddisfa?

 

 

Fai in modo che gli utenti si innamorino del tuo brand

haz que tu comunidad se enamore de tu marca

Il mondo digitale va avanti senza freni e a una velocità tale che ha volte è difficile tenere il passo…

Nuove possibilità e opportunità sorgono di continuo. E, di conseguenza, si affacciano al mercato anche nuovi tipi di consumatori, mentre quelli che già c’erano, cambiano, si evolvono e le loro necessità si rinnovano costantemente. Non è sufficiente quindi offrire prodotti e servizi in grado di soddisfare le necessità dei consumatori, bisogna anche attivare un processo di vendita e convincere il tuo pubblico del fatto che realmente il tuo brand è quello di cui hanno bisogno per soddisfare le loro necessità.

In ogni tipo di commercio la vendita è qualcosa di molto importante. Ma sopravvivere non è sufficiente. Per questo c’è qualcosa di ancora più importante: fidelizzare i clienti. Questo è vitale.

Ci sono alcuni aspetti di base molto importanti da tenere in considerazione al momento di fidelizzare i clienti e ottenere che la tua comunità si innamori del tuo brand:

 

Rendi partecipe il cliente

Le regole del gioco non consistono nel fare pressione sul consumatore affinché compri quello che hai da offrire, il gioco consiste nell’ottenere che il cliente capisca perché dovrebbe comprare il tuo prodotto o servizio. E per ottenere questo è molto importante riflettere attentamente sulla filosofia del tuo brand e sul valore aggiunto.

Adottare un ruolo dinamico è molto importante…E con questo intendo il fatto che bisogna propiziarsi un dialogo costante con i clienti, ascoltarli, sapere quello che a loro piace e quello con cui alla fine riusciremo a convincerli. In definitiva raccogliere tutte le informazioni possibili sui pro e i contro per valutare le strategie per mantenere continuamente il tuo business in linea con le esigenze del mercato.

Come dico sempre la miglior pubblicità che un brand o un’impresa possano ottenere è quella che fanno loro i clienti che si dimostrano soddisfatti al momento di parlarne.

 

Il consumatore attuale

Il digitale ha cambiato tutto, dai consumatori alla relazione fra brand e clienti. Se prima l’opinione del cliente non aveva molta rilevanza adesso è uno degli aspetti fondamentali. Il mondo digitale ha distrutto il dominio dei brand e gli ha obbligati a interessarsi del cliente, ad ascoltarlo e a dialogare con lui…

Questi suggerimenti potranno servirti per iniziare a forgiare una buona relazione fra il tuo brand e i tuoi clienti:

  1. Rinnovarsi o morire

Attualizza e rinnova in modo costante le tue informazioni. Non solo le informazioni principali della tua pagina web ma anche attraverso un blog, per esempio, generare contenuti con una certa costanza farà si che la gente si abitui a visitarlo con frequenza e in questo modo sarà sempre informata su quello che fai e su ciò che offri in ogni momento.

La stessa cosa vale per i social media, non si può pubblicare qualcosa una volta ogni tanto ma bisogna seguire una strategia…e questo vuol dire avere un piano editoriale.

  1. Il tuo brand deve essere social

Il piano editoriale di cui parlavo prima è fondamentale, attraverso di esso definisci quante volte pubblicare in un giorno, quali hashtags utilizzare sulle reti sociali, etc. Allo stesso modo è fondamentale che sia social.

Non si tratta solo di essere presenti sui social media, ma di esserci su quelle più appropriate per il tuo brand e interagire in modo costante con i tuoi fan e clienti. Ascoltare, ascoltare e ancora ascoltare. E poi rispondere in base alle necessità della tua comunità.

  1. Fai in modo che parlino di te

Stimola continuamente gli utenti affinché parlino di te. Ad esempio chiedi la loro opinione sui tuoi prodotti o servizi.

Un altro modo per raggiungere molte persone e attirare clienti è ricorrere ai cosiddetti influencers. Si tratta di persone popolari sui social, opinion leader o personaggi famosi. Ce ne sono per tutte le tematiche e settori. Queste persone sono riuscite a creare una comunità che li segue, ammira e addirittura imita le loro abitudini di consumo…Raggiungere un accordo con alcuni influencer che sia collegato al tuo mercato può essere una cosa molto positiva per il tuo brand.

  1. Riconosci e ricompensa la lealtà

Il cliente che più di una volta ha comprato i tuoi prodotti o servizi si sentirà avvalorato se riconosci e in qualche modo ricompensi la sua lealtà. Un modo comune ed efficace di farlo è attraverso buoni sconto o regali. Questo sarà garanzia del fatto che il cliente tornerà.